Segnalazione di un blog interessante

Oggi voglio segnalarvi un blog che a mio parere è molto interessante prima di cominciare dico una cosa anche io non sapevo l’esistenza di questo blog ma per un caso fortuito l’amministratore Alessio si è fatto vivo qui e io oggi voglio parlare del suo blog.

Sono entrato nel blog e di primo impatto la grafica è una meraviglia si può anche decidere di cambiare lo sfondo poi sono passato agli argomenti che sono suddivisi in varie categorie il blog è molto ordinato che propone vasti argomenti molto interessanti e fino ad ora è un blog interessante però a un’altra applicazione al suo interno che lo rende fantastico andiamo a parlarne.

Alessio (l’amministratore del forum) a inserito un generatore di scritte dei simpson che per gli amanti della serie animata più amata di tutti i tempi è una cosa da non perdere anche io o usato il servizio naturalmente tutto gratuito è un blog veramente interessante che credo avrà un grande successo.

Il blog si trova QUI

Creare un antipixel per il tuo sito internet o blog

creazione-antipixel

Una delle cose che sto vedendo sempre più nei siti internet sono dei piccoli bottoncini colorati (immagine in alto). Si chiamano Antipixel e praticamente servono a pubblicizzare o far conoscere un determinato sito web.

Li potrei definire come “link evoluti” , infatti sono molto piccoli e non danno assolutamente fastidio all’utente che visita il tuo sito web ma sono carini da vedere rispetto ad un classico link di testo. Bene … ma se volessi crearmene uno per il mio sito web come faccio ?

In realtà è molto semplice e non devi avere nessuna conoscenza grafica e soprattutto non devi scaricare nessun programma per crearli, tu basta semplicemente andare su Brillant Button Maker. Questo sito offre la possibilità di crearsi gratuitamente tutti gli antipixel che vogliamo in maniera molto intuitiva.

LINK: Brillant Button Maker

I trucchi per aumentare il PageRank e le visite del proprio blog

Dopo essersi creato un blog sorge il problema delle visite da altri utenti, soprattutto se si vuole guadagnare attraverso la pubblicità (per chi non sa come inserire la pubblicità sul proprio sito utilizzate Google AdSense, a mio parere è il migliore). Allora vediamo come aumentare le visite al proprio blog, ecco l’elenco:

Schematizzazione del Sistema PageRank

  • Scrivete gli articoli in modo chiaro, non volgare e soprattutto senza errori grammaticali gravi, così il vostro blog avrà un aspetto più professionale;
  • Scrivete titoli agli articoli che attirano gli utenti, ma senza dire bugie! ;-)
  • Inserite i Tag al vostro articolo, ma senza esagerare;
  • Inserite sempre un immagine correlata all’articolo, così la lettura diventerà più piacevole;
  • Fatevi linkare, per esempio scrivete commenti in altri blog ed inserite anche il link al vostro, questo aiutera ad aumentare il PageRank (per vedere il proprio livello andate qui);
  • Registrate il vostro blog nei motori di ricerca perchè quasi tutte le visite vengono da loro, per fare prima andate qui, dove è possibbile registrarsi in oltre 25 motori di ricerca immadiatamente;
  • Registrate il vostro blog a più aggregatori possibbili, come Il Bloggatore, BlogItalia, etc.

Se me ne verranno in mente altri li aggiungerò, inoltre commentate l’articolo e consigliatemi nuovi trucchi per fare in modo di migliorarlo, grazie!

Spero che vi saranno utili e auguri per il vostro blog, ciao.

Fonte: http://arkimedeblog.wordpress.com/category/blog/

Identify: scopri chi c’è dietro un blog o un account nei social network

identify

Identify è un plugin per Firefox che permette di scoprire chi si nasconde dietro un account nei social media, nelle reti sociali, nei blog.

Una volta installato è in grado di scoprire i profili sociali della persona a cui appartiene la pagina web. Un account Twitter o FaceBook per esempio o un sito web.

Basta digitare control-i su Mac o alt-i in un computer per ottenere le informazioni.

Identify è un ottimo strumento per reperire informazioni sulle persone e per conoscere quali social network condividono. Twitter, FriendFeed, Digg, Flickr, LinkedIn, Last.fm, YouTube, Technorati, Delicious, MyBlogLog sono soltanto i profili di alcune reti sociali che il plugin è in grado di linkare.

Essendo un plugin sperimentale non sempre risulta preciso nello scovare tutti i link giusti.

L’estensione si basa sull’API di Google Social Graph.

Via | readwriteweb

Articolo originale: maestroalberto

Visualizzare un avatar nei commenti del blog

Spesso vediamo dei commenti nei vari blog in rete che hanno, affianco al nome dell’autore del commento, anche una piccola immagine, come fosse un avatar. Ufficialmente quella piccola immagine è nota come gravatar, o Globally Recognized Avatar. In maniera molto semplice puoi inserire il tuo avatar in tutti i blog in cui commenti, in maniera da farti sempre riconoscere.

Di default sono abilitati tutti i blog WordPress a partire dalla versione 2.5 .

Per poter visualizzare il proprio Gravatar, basta registrarsi gratuitamente sul sito gravatar.com e in poco tempo avremo anche in noi il nostro Gravatar, pronto ad accompagnarci in giro per i vari blog.

Il servizio offre l’interessante possibilità di assegnare un’immagine ad un indirizzo e-mail e farla visualizzare come avatar  automaticamente, in base all’email lasciata nel commento. Possiamo decidere di caricare sia un’immagine presa sfogliando le cartelle nel nostro computer, sia un’immagine presente su internet, fornendone l’indirizzo completo. Per visualizzare l’indirizzo completo di un’immagine in rete, basta cliccare con il tasto destro sull’immagine stessa e scegliere Proprietà. Dalla finestra che si aprirà potremo facilmente leggere l’indirizzo dell’immagine che ci interessa. Le dimensioni dell’immagine che fungerà da avatar dovranno essere di 80 x 80 pixel.

Gravatar è sicuramente un programma molto interessante dal punto di vista del riconoscimento, in quanto possiamo farci identificare in maniera abbastanza univoca e molto costante da un’immagine, che sarà un po’ il nostro logo, il nostro “cavallo da battaglia”.

I 10 migliori modi per fare il backup del blog

blogger-backup-0225

Il Blogging è una pratica popolare di questi tempi. La maggior parte dei blogger inizia la sua attività con una piattaforma molto conosciuta chiamata Blogger – un servizio gratuito di Blogspot. Allo stesso tempo alcuni iniziano il loro lavoro telamatico avvalendosi di WordPress, la cui procedura di backup è livemente più complessa rispetto all’altra piattaforma.Oggetto di questo articolo saranno le 10 metodologie più usate e più efficaci per effettuare il backup del vostro sito. Passiamole insieme in rassegna:

1. Blogger Backup Utility – Una semplice  utility che vi aiuterà a effettuare il backup del vostro blog su piattaforma  blogger immettendolo direttamente sul disco locale.

2. BlogBackupr – E’ un utility web based per il backup di blog. Permette un’azione di backup su blog Blogger, WordPress e i self-hosted WordPress Blogs. Potrete effettuare il salvataggio di articoli, commenti utenti, categorie di suddivizione del blog. Presto anche la possibilità di effettuare l’archiviazione delle immmagini immesse sul blog.

3. HTTrack Website Copier – Questo software grauito permetterà di creare una copia speculare del vostro blog in rete sul vostro pc. Permetterà di archiviare cartelle, HTML, immagini, e altri file dal server al pc.

4. BlogBackupOnline – Un servizio basato sul web che permette il backup del blog. Potrete riabilitare i contenuti usando il backup creato e conservato sul sito. Utilissimo in caso di trasferimento del blog su un’altra piattaforma. Per esempio passando da Blogger a WordPress.

5.Official Blogger backup steps – Blogger non ha un’opzione per esportare e scaricare funzioni. Potreste creare un singolo file con tutti i post che potreste pubblicare e quindi copiare sul vostro computer per l’uso che desiderate. Questo procedimento coinvolkge la modifica dei template.

6. Metodo Manuale per backup post e immagini -Questo metodo funziona per i nuovi blogger. Salvate e copiate tutto il contenuto usando quest’url: http://nomedelvostroblog.blogspot.com/search?max-results=N ( N è il numero di post che volete salvare). Per fare il backup delle immagini, scaricate l’addon di Firefox ‘DownThemAll’.

7. Usare la caratteristica Blogger Email- Potrete abilitare l’opzione di mandare post via email tramite la Blogger Dashboard. Non appena pubblicherete un nuovo post ne riceverete una copia nella vostra email. Questo potrebbe essere un buon metodo per salvare i vostri post.

8. BlogCollector – E’ un software che permette di fare il backup del vostro blog sul pc. Potrete anche salvarlo come file PDF e MS  Word. Si tratta di un programma particolarmente adatto alla ridistribuzione attraverso questi formati.

9. Buon vecchio Copia- Incolla -Una vecchia gloria. Chissà quante volte usate il “Copia-Incolla”. Bene, se di un backup vecchia maniera avete bisogno, un backup vecchia maniera avrete. Come fare? Semplice. Scrivete un post, controllatelo e  copiatelo per poi incollarlo nella destinazione preferita.

10. Parola d’ordine: Innovazione– Bene noi ve ne abbiamo suggerite nove di metodologie e voi? Qual’è la vostra? Coraggio!Commentate, commentate e commentate!

Creare un video blog per condividere i propri video privatamente, con Fliggo

Oggi vi presentiamo Fliggo, un nuovo servizio online che vi consente di creare, in modo gratuito, il vostro video blog personale. La caratteristica peculiare è la possibilità di condividere i propri video in modo riservato: otterrete un indirizzo Web presso il quale potrete far visionare i vostri video solamente ad amici o parenti.

Data la semplicità di utilizzo di Fliggo, non dovrete essere esperti webmasters per creare il vostro video blog ma, in ogni caso, potrete prima visualizzare il video ufficiale che presenta il servizio (basta cliccare “Watch the demo” in homepage). Per iniziare subito, seguire questa semplice guida:

1. Collegarsi all’homepage di Fliggo e cliccare “Get Started“;

2. Inserire il nome del vostro sito e impostare l’indirizzo presso quale sarà disponibile (nella forma “esempio.fliggo.com“);

3. Cliccare “Continue“;

4. Registrare un account gratuito inserendo username, password e indirizzo eMail;

5. Completare le informazioni relative a:

Descrizione

Template

Membership

Scegliere il tipo di abbonamento fra “Fliggo Basic” (gratuito) oppure “Fliggo Pro” (a pagamento). La versione a pagamento consente di rimuovere il marchio di Fliggo dal proprio sito, di utilizzare un dominio di secondo livello del tipo http://www.esempio.com e di personalizzare maggiormente le proprie pagine.

(scegliere “Open” per consentire a chiunque l’accesso al vostro sito, “Moderated” per impostare la richiesta di autorizzazione oppure “Close” per consentire l’accesso solo in base agli inviti); da utilizzare (a scelta fra Community, Video Blog e Blank); del sito;6. Cliccare “Continue“;

7. Effettuare l’upload di un video inserendo il titolo;

8. Invitare i vostri amici a visionare il vostro nuovo sito compilando l’apposito form.

Considerazioni

 

Fliggo supporta tutti i formati video più conosciuti comeAVI, MP4, Flash Video, Windows Media, MPEG e Real Media con una dimensione massima di 1GB; non è previsto alcun limite di durata! Ecco un esempio di un sito creato su Fliggo:

fliggo_esempio

Vi è anche la possibilità di inserire video direttamente da YouTube: naturalmente ciò non è indicato per chi avesse intenzione di creare un luogo “privato” per condividere i propri video. Non vi resta che provare questo nuovo servizio online e magari farci sapere cosa ne pensate!

Link | Fliggo