Come bloccare i siti indesiderati

Scommetto che a tutti voi sarà capitato almeno una volta di imbattersi in quei fastidiosi siti indesiderati,Da oggi sarà possibile evitarli con un semplice tool che permette il blocco di questi siti.

Il suo nome è ProxyBlocker Beta,una volta avviato dovrete solo inserire l’indirizzo  del sito web indesiderato oppure l’indirizzo Ip che desideri Bloccare,poi basterà cliccare sul pulsante add ed il gioco è fatto.

Annunci

Client IRC Mirc attenti alla minaccia

Ormai un sacco di persone si sono affezzionati alle reti IRC ma in preciso del programma Mirc scelto dagli utenti per l’ampia vastità di file da scaricare.

Con questo programma non c’è da scherzare ve lo dico per esperienza personale fatta con questo programma.

Ero da un mio amico quando mi fà prova questo programma si chiama MIRC,visto che io non mi sono mai fidato di questi programmi sono andato a provarlo in un pc vecchiotto aveva una connessione con la vodafone internet key avvio il programma e puf la rete della chiavetta cade e non si riabilità più dopo aver chiamato un mio amico (tecnico)mi dice:guarda qui è entrato un virus che a bloccato al programma la connessione e l’ho formattato per togliermi lo scrupolo, o reinstallato Mirc ed è successo ancora da esperienza personale dico che chi usa la chiavetta della vodafone di non installarlo per nessun motivo dico questo perchè o riprovato il programma con l’adsl e non è successo nulla insomma in poche parole il programma a un virus che colpisce la chiavetta.

I 100 siti più pericolosi di Internet secondo Symantec

Volete mettere KO un computer animato dal sistema operativo Windows in meno di quattro secondi? Visitate uno dei siti Internet segnalati da Symantec e ci riuscirete sicuramente, forse addirittura risparmiando qualche secondo sulla tabella di marcia.

Secondo quanto emerso dalla classifica dei 100 siti più pericolosi di Internet stilata dalla casa di Norton, esistono infatti diversi luoghi virtuali contenenti oltre 20.000 minacce pronte ad attaccare i nostri PC: da malwarekeylogger, passando pervirus più o meno insidiosi, ce n’è davvero per tutti i gusti.

Basti pensare che ben 75 dei siti Internet marchiati come “terribili” da questa interessante graduatoria (50 dei quali a carattere esplicitamente pornografico) sono in grado di inondare i malcapitati computer di software maligno per oltre sei mesi. Roba da far accapponare la pelle anche al Dottor Kaspersky!

E’ vero, forse dai siti “hard” è lecito attendersi un comportamento del genere, ma tra i website più pericolosi della rete ce ne sono molti, moltissimi, che si occupano di argomenti decisamente “innocui”: pattinaggio sul ghiaccio, caccia ai cervi e servizi di catering ne sono solo alcuni esempi.

Come suggerito da Symantec, occorre quindi che l’utenza si informi maggiormente sulle novità legate al mondo del crimine informatico, nonché tenga sempre sotto controllo lo stato dei software per la protezione utilizzati. Consigli scontati, ma pur sempre doverosi in un Paese come il nostro, con un livello di cultura informatica piuttosto mediocre (e siamo stati ottimisti definendolo come tale).

A questo punto, ricordandovi di stare alla larga da Carolina Kostner e dai buffet matrimoniali (sì, anche se ci sono le tartine con il salmone e lo champagne gratis), vi lasciamo ad uno stralcio dalla classifica dei 100 siti più pericolosi di Internet. Consigliatela pure ai vostri amici più cari.

Areps.at: il Nuovo Phishing Scam che Circola su Facebook

pericolo

I malintenzionati su Facebook non spariscono mai e oggi è arrivata l’ennesima riconferma; infatti da oggi sta circolando sul noto social network un potente phishing scam, di nome Areps.at. Secondo le informazioni che sono riuscito a raccogliere questo si trasmetterebbe attraverso la casella dei messaggi privati. Areps.at si attiva quando vi loggate su Facebook; infatti esso memorizza la vostra casella email e la password, poi il sistema bloccherà il vostro account cambiando la password.

Questa “truffa” poi manda l’URL contagioso a tutto il vostro elenco di amici diventando ancora più potente e sempre più difficile da arrestare. Ciò causa parecchi problemi anche a Facebook che non sempre riesce ad arginare questi attacchi, anche se possiede un potente filtro anti spam.

Comunque anche se Areps.at è stato definito come molto pericoloso, in questa giornata sono usciti altri “virus” che però non sappiamo ancora come funzionino. Essi sono bests.at, kirgo.at e nutpic.at. State quindi attenti e non aprite mai questi messaggi altrimenti vi troverete ad affrontare una situazione veramente brutta.

Tengo infine a ricordare che tutti questi tentativi di attacco non sappiamo a cosa portino; infatti nessuno degli utenti che ha aperto i messaggi han avuto problemi relativi al pc (virus, spyware ecc…) però è sempre meglio avere un account pulito e sano!

Attenzione, alcune build di Office 2010 contengono malware e virus.

Office 2010 tachnical preview Sul blog di MS Office 2010, la Microsoft avvisa gli utenti che diverse copie della versione leaked di Office 2010 Technical Preview trapelate nei giorni scorsi, contengono malware, invitando quindi gli utenti ad attendere fino alla data del rilascio in beta privata prevista per luglio.

Non è una novità questa, anche nei mesi passati abbiamo assistito alla medesima situazione quando venivano rilasciate nuove build di Windows 7.

E ovvio che se volete scaricare il file di setup di Office 2010, dovete prestare attenzione per non rischiare di compromettere il sistema (consiglio che va a prescindere del download di Office 2010 o di qualsiasi altro file torrent).

Quello che vedete sotto è lo screenshot effettuato di una scansione del’archivio contenente Office 2010 Technical Preview con Kaspersky Internet Security (aggiornato). Non posso darvi la sicurezza al cento per cento, ma se è vero che girano versioni taroccate, è anche vero che ci sono quelle del tutto pulite.

Kaspersky Office 2010

Se poi non volete correre il rischio, potete sempre dare una sbirciatina alla nuova suite per ufficio Microsoft, guardano i 60 screenshot che mostrano le caratteristiche del nuovo MS Office 2010.

L’Antivirus del Futuro E’ Già tra Noi!

panda

Più tempo passa e più la tecnologia diventa più potente. Questa permette di creare prodotti che prima non erano nemmeno immaginabili e uno di questi è Panda Cloud Antivirus. Esso è considerato l’antivirus di nuova generazione, anzi del futuro perché sfrutta la nuovissima tecnologia cloud-based.

Questa, in poche parole, permette all’antivirus di essere per metà installato sul pc e per metà installato su un server web dedicato. Ciò porta innumerevoli vantaggi; infatti l’antivirus risulta molto più leggero ed inoltre, cosa molto importante, non richiede più aggiornamenti giornalieri. Inoltre, secondo gli autori, l’antivirus di ultima generazione permetterebbe di scovare qualsiasi malware, compreso il potente conficker.

Per ora esso è disponibile solo in inglese, tedesco e spagnolo però possiamo usarlo anche noi italiani. Basta infatti registrarsi gratuitamente al sito ufficiale ed installarlo.

Il software promette molto bene e per ora funziona solo su Windows Xp e Vista, credo però che possa funzionare anche su Windows 7 Rc.

Consiglio a tutti di provarlo perchè trovo veramente utile questo software antivirus. Naturalmente, essendo ancora in fase beta, può presentare vari bug che spero vengano corretti nelle prossime versioni.

Come rendere il pc immune da virus?

Innanzitutto mi pongo una domanda: quanti programmi mi servono? Sono tutti gratuiti oppure sono a pagamento? Quanto dovrò spendere?

Per navigare su internet in maniera quasi sicura servono principalmente tre o quattro software: Un browser alternativo a Internet Explorer, un antispyware – antimalwar, un antivirus valido ed efficace e un firewall Continua a leggere